Sony, Samsung, JVC o Toshiba?

 (letto 1852 volte)
Benvenuto, ospite,
puoi consultare il forum ma non puoi scrivere.
Per intervenire nel forum effettua il login oppure registrati.
Rispondi   Aggiungi sondaggio
Vai ai messaggi non letti
Inviato il 01 Aprile 2010, 01:08:01

Bimbotech

**********
Messaggi: 5

Salve a tutti, vi scrivo per avere un consiglio riguardo queste 4 telecamere, che sono state tra le migliori per quanto riguarda il budget che mi sono imposto (non più di 250euro):

SONY DCR-SX34
CCD, dim 1/8'', 800Kpx, Zoom ottico 60x, stabilizzatore elettronico, diametro filtro 30mm, Lux 3, Registra su Hard disk incorporato da 4GB e su SD.

JVC GZ-MG610
CCD, 1/6'', 800Kpx, Zoom ottico 35x, stabilizzatore elettronico, diametro filtro 30mm, Lux 0, Hard disk di 30GB.

SAMSUNG SMX-K40
CCD, 1/6'', 800Kpx, zoom ottico 34x, stabilizzatore ottico, diametro filtro 30mm, Lux 3. registra su SDHD.

TOSHIBA CAMILEOS10
CMOS, 5 MPX, zoom digitale, stabilizzatore elettronico, Lux 1, registra su SDHD.


Queste sono le telecamere che a questo prezzo (vanno dalle 200 alle 250) mi sono sembrate le migliori.
Mi sapreste dire quale prendereste voi?
A quali parametri dareste più importanza?

O in alternativa, ne conoscete altre che a questo prezzo sono migliori?
Grazie anticipatamente.


P.S. Dimenticavo di dirvi a cosa mi serve, magari può esservi utile: voglio girare filmati per cortometraggi amatoriali. Niente di professionale, giusto come svago. Quindi mi sarebbe utile qualcosa che possa girare bene anche in ambienti chiusi e in condizioni scarse di luce.

« Ultima modifica: 01 Aprile 2010, 11:06:53 modificato da massj »
Inviato il 01 Aprile 2010, 11:03:11

Smanettone

**********
Messaggi: 272

Come prima cosa ricordati il principo fondamentale che se vuoi filmare in interni, devi provvedere all'illuminazione artificiale ottimale; non puoi pensare di fare qualcosa come un piccolo cortometraggio ed avere un minimo di qualità con una lampada ad incandescenza da 100W. Come è impensabile scattare una fotografia decente in interni senza illuminazione (flash o faretti), la stessa cosa vale per le riprese; anzi, a maggior ragione per le riprese, visto che con la macchina fotografica puoi aumentare i tempi di esposizione mentre con le videocamere ti puoi basare quasi esclusivamente sull'amplificazione del segnale del sensore, introducendo rumore e peggiorando la qualità.

Detto questo, di quelle che mi hai citato, potrei escluderle tutte, poichè non te ne fai niente di videocamere con zoom assurdi se devi girare prevalentemente in interno, ne tantomeno di una semplice qualità SD. dello stabilizzatore te ne fai poco, visto che sarebbe buona norma filmare con uno stativo. La camileo non ha una qualità sufficente ne tantomeno un minimo di ottica che ti consenta di avvicinarti al soggetto.

In budget ti consiglio invece:

Toshiba Camileo H20

Rollei Movieline SD10

Sono entrambe videocamere low budget, full HD (la rollei mi sembra ancora una scelta migliore rispetto alla Toshiba) e con delle caratteristiche di tutto rispetto rispetto al prezzo.

Ciao,

Alex.

Inviato il 01 Aprile 2010, 11:03:11
Sponsor
Inviato il 01 Aprile 2010, 11:08:27

Bimbotech

**********
Messaggi: 1156

beh sullo zomm dipende, se vuoi fare l'effettone anni 70 della zoomata o dell'apertura improvvisa per sottolineare un momento topico... lo zoommone potrebbe essere utile  Buon umore

Inviato il 01 Aprile 2010, 11:08:27
Sponsor
Inviato il 01 Aprile 2010, 11:13:25

Smanettone

**********
Messaggi: 272

Scritto da massj il 01 Aprile 2010, 11:08:27
beh sullo zomm dipende, se vuoi fare l'effettone anni 70 della zoomata o dell'apertura improvvisa per sottolineare un momento topico... lo zoommone potrebbe essere utile  Buon umore

10x basta e avanza per fare quello che dici tu, sopratutto in interni!

Per questo cmq la mia preferenza va alla Rollei rispetto alla Toshiba che gode solo di un 5X (peraltro più che sufficente per la maggior parte delle situazioni).

Considera poi che sulle fotocamere di oggi non hai il controllo dello zoom manuale... sinceramente un effetto come dici tu lo vedrei utile anche ai fini narrativi con uno zoom non motorizzato, magari con una Canon XM2 Occhiolino

Alex.

Inviato il 01 Aprile 2010, 11:36:33

Bimbotech

**********
Messaggi: 1156

anche se lo zoom non è manuale, puoi sempre girarlo col motorizzato e poi accelerarlo in montaggio

Inviato il 01 Aprile 2010, 11:36:33
Sponsor
Inviato il 01 Aprile 2010, 11:42:51

Smanettone

**********
Messaggi: 272

Scritto da massj il 01 Aprile 2010, 11:36:33
anche se lo zoom non è manuale, puoi sempre girarlo col motorizzato e poi accelerarlo in montaggio

Come contraddire qualcuno che in firma scrive che "L'impossibile sta solo nelle nostre parole"? Da ridere

Alex.

Inviato il 01 Aprile 2010, 12:04:27

Bimbotech

**********
Messaggi: 1156

Scritto da AlexR il 01 Aprile 2010, 11:42:51
Scritto da massj il 01 Aprile 2010, 11:36:33
anche se lo zoom non è manuale, puoi sempre girarlo col motorizzato e poi accelerarlo in montaggio

Come contraddire qualcuno che in firma scrive che "L'impossibile sta solo nelle nostre parole"? Da ridere

Alex.

 Sorriso Sorriso ma se vuoi contraddire fallo

Inviato il 01 Aprile 2010, 12:17:19

Smanettone

**********
Messaggi: 272

Scritto da massj il 01 Aprile 2010, 12:04:27
Scritto da AlexR il 01 Aprile 2010, 11:42:51
Scritto da massj il 01 Aprile 2010, 11:36:33
anche se lo zoom non è manuale, puoi sempre girarlo col motorizzato e poi accelerarlo in montaggio

Come contraddire qualcuno che in firma scrive che "L'impossibile sta solo nelle nostre parole"? Da ridere

Alex.

 Sorriso Sorriso ma se vuoi contraddire fallo

Beh se il soggetto è in movimento (anche minimo, tipo un battito delle ciglia o i moviemnti della respirazione stessa) o se lo zoom non è più che costante (gli zoom motorizzati hanno almeno due velocità e non è mai esattamente facile usarne una in modo uniforme) e la sequenza è montata in più di un paio di secondi, l'accellerazione della ripresa si noterebbe subito. Ci vuole mano per questi trucchetti. Per filmati professionali io sono ancora per zoom manuale e per vecchia videocamera semiprofessionale di seconda mano, 720x576 25fps progressiva, grandi lenti molto luminose, steadycam a basso costo (un manfrotto lo trovi a meno di 1000 euro), fari a schiaffi di 1000w ognuno, cipria e fondotinta a palla, microfoni esterni direzionali per audio in presa diretta o addirittura con registratore audio a parte, e sopratutto attori dotati (me ne vengono in mente alcuni di conoscenza comune Occhiolino)

Ciao,
Alex.

Inviato il 01 Aprile 2010, 14:01:45

Bimbotech

**********
Messaggi: 5

Intanto grazie per le risposte.

Mi sono informato per le caratteristiche delle due che mi hai detto.

Ho letto vari commenti che dicono che la Toshiba Camileoh20 ha una bassissima qualità in ambienti chiusi e con poca luce, inoltre ha una messa a fuoco con lo zoom scarsa (ho visto le prove su youtube).

La Rollei quindi sembra meglio. Ma come marca è buona? Cioè, io dall'alto della mia ignoranza non avevo sentito nominarla prima d'ora, quindi mi chiedo se sia una marca buona o no.

Per lo zoom, non mi interessa molto, non farò scene ann 70 con la zoommata Buon umore


Comunque la cosa che ho notato è che mi hai consigliato la HD. Io però sapevo che l'HD non è così fondamentale: mi spiego meglio, ho letto che fare video in HD comporta un peso maggiore a livello di videi nel pc (infatti dovrò montarli e lavorarci parecchio), e poi ho letto pure che servono dischi blu ray, che non tutti i lettori leggono.
Sono solo leggende metropolitane? Quanto è buono avere l'HD?

Inviato il 02 Aprile 2010, 10:01:50

Smanettone

**********
Messaggi: 272

Una videocamera che registra in pal SD (720x576) lavora mediamente in interlacciato (50i) ed utilizza, sempre mediamente, mpeg2 come codifica.
Una videocamera HD lavora mediamente a 1920x1080 a 25fps (o 30fps) in modalità progressiva e utilizza varianti di mpeg4 (a parità di bitrate molto più efficente di mpeg2) per il video e AC3 per l'audio.

Se tu prendi un filmato HD e poi fai uno scaling per produrre un dvd, la qualità che ne risulta è molto più alta (colori e dettagli) di quella che avresti filmando con semplice qualità SD.
Sicuramente è vero che editare direttamente files HD è più dispendioso di risorse in fase di rendering, ma i risultati finali sono di un altro spessore.
Non devi necessariamente avere un masterizzatore Blu Ray; come dicevo prima puoi convertire in una risoluzione più bassa e comunque avere vantaggio dalla maggiore qualità.
Mi chiedi quanto è buono avere HD... beh se i video devono rimanere su un pc ed essere postati al massimo su youtube, va bene anche una qualità e una risoluzione decisamente inferiore. Se però vuoi far vedere qualche lavoro, ti assicuro che la qualità fa la differenza. Io stesso ho tre videocamere: una classica mini-dv, una che registra su scheda di memoria con risoluzione full pal con uno stabilizzatore ottico e zoom ottico da 70X, e una full HD senza stabilizzatore ottico e con uno zoom 10X.
Ciascuna ha la sua area di intervento: la miniDV fa ottime riprese praticamente al buio, quella con scheda di memoria ha bisogno di molta luce e la qualità non è il massimo ma ha uno zoom che sembra un telescopio; la Full HD invece si comporta bene in condizioni di scarsa luminosità e con una buona illuminazione fa cascare la mascella con i dettagli e i colori impressionanti. Una per ogni occasione, insomma Buon umore

Alex.


Rispondi   Aggiungi sondaggio
Vai a:

© 2006-2019 Trilud S.p.A. - P.I: 13059540156 - Tecnozoom, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata al Tribunale di Milano n. 314/08

rss